37 C
Crotone
Luglio,30,2021

NOMINE IN CONSIGLIO REGIONALE, PER LA LEGA SCELTA INOPPORTUNA

“Il Presidente del Consiglio regionale, senza alcuna intesa in sede di conferenza dei capigruppo, avrebbe deciso di mettere all’ordine del giorno della seduta del prossimo 18 giugno, una serie di nomine”. Su questa decisione, come gruppo Lega esprimiamo il nostro totale dissenso, perché la consideriamo assolutamente inopportuna. È quanto scrivono in una nota i quattro consiglieri regionali della Lega, criticando di fatto la stessa maggioranza. “A poco più di tre mesi dalle elezioni – scrivono i quattro consiglieri – auspichiamo che il Consiglio regionale ed il Presidente rinuncino ad atti che possano assumere una connotazione clientelare finalizzata ad acquisire consensi elettorali. Per quanto ci riguarda, riteniamo che sia possibile prendere in considerazione solo le nomine di cui sia dimostrata, in modo puntuale e documentato, l’urgenza. In un momento in cui l’operatività del Consiglio regionale è limitata proprio a provvedimenti urgenti, il Consiglio regionale deve concentrare la propria attenzione solo sulle vere emergenze della Calabria. Non ci stiamo ad assecondare metodi vecchi. La Lega intende far voltare pagina alla Calabria, mettendo al centro delle proprie attenzioni i disagi che attanagliano i cittadini, il lavoro e lo sviluppo, non le nomine”. Il gruppo consiliare della Lega ha deciso di non attivare alcun contratto di collaborazione con esperti esterni. “Spiace non poter affermare la stessa cosa per chi invece ha reputato di assumere disposizioni diverse”. Insomma, anche il centrodestra è alle prese coi suoi mal di pancia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Notizie Oggi