17.8 C
Crotone
Maggio,22,2024

L’eclissi ferma il Nord America, tutti col naso in su

intero Nord America, dal Messico al Canada, si è fermato per ammirare l’eclissi di sole, la prima del secolo ad attraversare i tre Paesi, dopo quella del 2017 che oscurò prevalentemente gli Stati Uniti.
Tutti pazzi per il ‘sole nero’, che ha tenuto col naso all’insù mezzo continente, tra eventi speciali, scuole chiuse, stadi pieni, hotel esauriti, nozze di massa, esperimenti scientifici e le immancabili teorie cospirazioniste, da quelle apocalittiche a quelle politiche.
Solo negli Stati Uniti si calcola un pubblico di oltre 200 milioni di spettatori, come se ci fossero stati 50 SuperBowl in contemporanea dal Texas al Maine. Senza contare i miliardi di persone in tutto il mondo che hanno assistito all’eclissi più social di sempre in tv o sul web.
Dall’Italia è stato possibile ammirarlo grazie a diverse dirette streaming che hanno avuto inizio a partire dalle ore 19,00 italiane. In prima fila, l’Istituto Nazionale di Astrofisica, che sui suoi canali Facebook e Youtube trasmetterà le immagini riprese da diversi telescopi per l’intera durata del fenomeno.
L’ultima volta che un’eclissi solare totale visibile dal Nord America è coincisa con la massima attività solare è stata il 26 febbraio 1979.(ANSA)

Notizie Oggi