8.9 C
Crotone
Ottobre,17,2021

BEFFA ASCOLI PER IL CROTONE ALLO SCADERE. PRIMA VITTORIA ANCORA RIMANDATA

La sfiga, se la vogliamo dire tutta, abita dalle parti di Crotone, nello specifico dalle parti dello stadio Ezio Scida e anche nell’ultima gara casalinga contro l’Ascoli non si è voluta perdere lo spettacolo, magari anche senza pagare il biglietto. Il Crotone, che cercava la prima vittoria, si vede acciuffato sul 2-2 e il gol del pareggio dei marchigiani arriva al minuto 49 e 2 secondi. Dopo che la squadra di Sottil aveva calciato ben 5 angoli di fila, uno dietro l’altro. La beffa la confeziona Soufiane Bidaoiu, uno che a Crotone ci ha giocato solo una stagione e poi è andato via. È suo il colpo di testa del pareggio. Una rabbia, quella dei crotonesi, che non si smaltirà in poco tempo. Una partita pirotecnica, piena di occasioni da gol, di errori e di poca furbizia. Sì, perché questa è mancata al Crotone, la furbizia, il mestiere, elementi che spesso hanno fatto la differenza nelle partite di calcio. E pensare che il Crotone la prima vittoria se la sentiva già in tasca. E grazie a Simone Canestrelli fresco di convocazione nell’Under 21. All’8’ è suo il piedone che fa cambiare direzione alla palla indirizzandola in rete dopo una punizione di Estevez e un intervento di Dionisi che con la frangetta dei suoi capelli devia la sfera. Al 19’ il numero 19 si ripete. Altra punizione di Estevez e colpo di testa vincete con Leali a guardare basito. Poi Paz al 26’ sguarnisce la difesa per un problema che lo costringerà a lasciare il campo e Dionisi approfitta e sempre di testa beffa sia Molina che Contini. È il più furbo a colpire di testa e a riaprire la gara. Dopo il risposo Canestrelli decide di rovinare il suo pomeriggio perfetto con un errore che gli costa il rosso. Ma con l’uomo in meno il Crotone resiste per quasi tutto il secondo tempo ma alla fine ecco i 5 calci d’angolo e il gol di Bidaoui dopo un paio di parate di Contini. Peccato. Modesto, a rischio prima della gara, resta in sella grazie alla prestazione. Ha avuto ragione anche su alcune scelte (vedi Borello) ma forse qualche cambio poteva essere gestito meglio (perché Kargbo e non Maric?) e forse la prima vittoria era cosa fatta. O forse no.

CROTONE 2

ASCOLI 2

(PRIMO TEMPO 2-1)

MARCATORI Canestrelli (C) all’8’ e al 19’, Dionis (A) al 26’ p.t.; Bidaoui (A) al 49’ s.t.

CROTONE (3-4-2-1) Contini 6,5; Nedelcearu 6, Canestrelli 6,5, Paz 6 (dal 27’ p.t. Cuomo 6); Giannotti 6, Estevez 6, Vulic 5,5, Molina 6; Borello 6,5 (dal 27’ s.t. Donsah 5,5), Benali 6 (dall’11’ s.t. Mogos 6); Mulattieri 6 (dal 28’ s.t. Kargbo 5,5)

PANCHINA Festa, Saro, Visentin, Mondonico, Juwara, Oddei, Schirò, Maric

ALLENATORE Modesto 6

ASCOLI (4-3-1-2) Leali 6; Baschirotto 5, Botteghi 5,5, Quaranta 6, D’Orazio 5 (dal 1’ s.t. Felicioli 6); Collocolo 5,5 (dal 1’ s.t. Caligara 6,5), Eramo 6 (dal 19’ s.t. Iliev 6), Saric 6; Fabbrini 5,5 (dal 24’ s.t. Maistro 5,5); Bidaoui 7, Dionisi 6 (dal 24’ s.t. De Paoli 6)

PANCHINA Guarna, Salvi, Tavcar, Petrelli, Castorani, Donis, Splendlhofer ALLENATORE Sottil 6,5

ARBITRO Di Martino di Teramo 6,5

ASSISTENTI Capalbo 6 – Lombardo 6

ESPULSI  Canestrelli al 8’ s.t. per gioco scorretto
AMMONITI Nedelcearu (C), Borello (C), D’Orazio (A), Eramo (A), Canestrelli (C), Fabbrini (A), Saric (A) per gioco scorretto

NOTE spettatori 1.480 per un incasso di 13.258 euro.

Tiri in porta 3-4. Tiri fuori 3-3. In fuorigioco 4-2. Angoli 5-10. Recuperi 2’ p.t., 4’ s.t.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Notizie Oggi