14 C
Crotone
Gennaio,18,2022

REGGINA ANCORA SCONFITTA A LECCE. CRISI APERTA, AGLIETTI RISCHIA?

Ancora una sconfitta per la Reggina che esce sconfitta dal Via del MAre di Lecce (2-0). Una sconfitta che apre ufficialmente la crisi per la squadra amaranto che racimola il quarto stop consecutivo, il quinto nelle ultime sei apparizioni in campionato. Il Lecce di Baroni conquista l’ottavo successo e sale in vetta alla classifica con 31 punti, in attesa delle sfide del Brescia (impegnato nel big match di giornata con il Monza) e del Pisa in trasferta a Como. A decidere la gara con gli amaranto di Aglietti le reti di Gargiulo al 27′ e Majer al 61′. CRONACA – È Di Mariano dopo appena 1′ a tentare la conclusione ma la sfera termina alta. Ancora padroni di casa pericolosi al 10′. Cross di Gendrey, conclusione di Gargiulo respinta da Turati sui piedi dci Majer che a porta vuota manda fuori. Reggina che si fa viva al 17′ con Cionek, ma il suo colpo di testa termina alto. Incomprensione tra Dermaku e Lucioni al 23′, né approfitta Rivas che cerca il pallonetto ma la palla esce alta sulla traversa. Quattro minuti più tardi arriva il vantaggio giallorosso. Cross di Di Mariano per Coda che colpisce di testa, sulla traiettoria irrompe Gargiulo che batte Turati (1-0). Al 32′ l’estremo difensore amaranto compie un miracolo su Coda. Lo stesso Coda ci prova con una girata al volo al 38′ con Tirati che para senza difficoltà. L’attaccante del Lecce è costretto al 42′ ad abbandonare il campo per infortunio, al suo posto entra Olivieri. Strefezza sfiora il raddoppio al 46′, ma la sua conclusione sfiora la traversa. Ripresa che si apre con gli stessi ventidue che hanno chiuso la prima frazione. Al 47′ Olivieri conclude dal limite, ma Turati devia in angolo. Lecce che spinge sull’acceleratore e con Strefezza sfiora il raddoppio. Raddoppio che arriva al 61′. Contropiede pugliese condotto da Strefezza, palla per Majer che non lascia scampo a Turati con un pallonetto (2-0). Amaranto che al 66′ hanno la palla per riaprire il match con Rivas, ma Gabriel non si fa sorprendere. Ancora i calabresi pericolosi al 78′ con Ricci, ma Gabriel si supera ed avita guai. Padroni di casa che hanno la palla per il tris ma Hjulmand spara alto. Nel recupero ci prova ancora la Reggina con Ricci, ma la sua rovesciata termina fuori. Finisce con la festa giallorossa che va a dormire in testa al campionato, per la Reggina invece è l’apertura ufficiale della crisi. Una crisi inattesa, alla quale va trovata subito una soluzione mentre c’è qualcuno che mette in dubbio la panchina di Aglietti.

Notizie Oggi