24 C
Crotone
Aprile,12,2024

Operazione "Mamma Santissima": 5 ordinanza di custodia cautelare per associazione mafiosa

E’ il senatore Antonio Caridi (Gal) uno degli indagati nell’ambito dell’operazione “Mamma Santissima”, eseguita dai Carabinieri del Ros e del comando provinciale di Reggio Calabria che avrebbero individuato una struttura segreta legata alla ‘ndrangheta in grado di condizionare le elezioni. Su richiesta della Direzione distrettuale antimafia della città dello Stretto, il gip ha emesso 5 ordinanze di custodia cautelare per associazione mafiosa. La misura nei confronti del senatore, che gode dell’immunità parlamentare, resterà ineseguita fino al pronunciamento sulla richiesta di autorizzazione all’arresto da parte dell’assemblea di Palazzo Madama. Gli altri destinatari dei provvedimenti sono l’ex parlamentare Paolo Romeo, gia’ in carcere in seguito alle operazioni “Fata Morgana” e “Reghion”, l’ex sottosegretario regionale Alberto Sarra, l’avvocato Giorgio De Stefano e Francesco Chirico. L’accusa è di associazione mafiosa. Gli inquirenti hanno documentato il ruolo determinante del sodalizio mafioso nel condizionamento di alcuni appuntamenti elettorali in ambito comunale, provinciale, regionale, e nell’individuazione di propri affiliati da proiettare nel parlamento nazionale. La struttura era talmente segreta che i nomi dei componenti erano sconosciuti alla “base” della mafia calabrese. L’indagine Mamma Santissima, come spiegato in conferenza stampa dal procuratore capo, Federico Cafiero De Raho, ha permesso di ampliare le conoscenze sulla struttura della ‘ndrangheta acquisite grazie a diverse operazioni permettendo di ridisegnare l’apparato criminale di cui e’ dotata. La mafia calabrese si caratterizza per la presenza di una struttura direttiva occulta che opera in sinergia con l’organo collegiale di vertice denominato “Provincia”, alla quale la struttura riservata fornisce indicazioni e scelte strategiche. La ‘ndrangheta ha quindi evoluto il proprio modello che e’ fondato, non più solo sull’utilizzo di soggetti che si “mettono a disposizione”, “ma anche su soggetti di propria estrazione che meglio di tutti possono garantire gli interessi dell’organizzazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Notizie Oggi