14.6 C
Crotone
Febbraio,25,2024

Crisi idrica, riunione in Regione: concordata l’implementazione idrica nell’invaso in località S.Anna

Ieri pomeriggio, convocata dal dirigente Generale Dipartimento Territorio e Tutela dell’Ambiente della Regione Calabria, ing. Salvatore Siviglia, si è svolta una riunione per discutere della Convenzione tra la ex Cassa per opere straordinarie di pubblico interesse nell’Italia meridionale e l’Ente per l’Energia Elettrica.
Presenti alla riunione il Presidente della Provincia di Crotone Sergio Ferrari, i Comuni di Crotone, Cutro, Rocca di Neto, Isola Capo Rizzuto, Cutro, il Consorzio di Bonifica Ionio Crotonese e il Dipartimento dell’Agricoltura della Regione.
Nel corso della riunione si è preso atto della forte crisi idrica che sta attanagliando il territorio, della esiguità delle risorse idriche in tutti i settori.
I presenti hanno posto all’attenzione dell’assessore regionale Minenna, gli obiettivi minimi essenziali irrinunciabili per il territorio, con particolare riguardo alle necessità ed all’uso civico e nel comparto agricolo della risorsa.
Ed in tale direzione è andata la richiesta, immediatamente accolta dal Governo regionale di iniziare l’implementazione idrica dell’invaso in località S.Anna.
E così già dalla giornata di domani A2A procederà all’aumento di circa 250 mila metri cubi al giorno, fino al prossimo incontro programmato tra una decina di giorni per fare il punto della situazione.
Si lavora quindi affinché il livello dell’invaso di S.Anna sia tale da garantire agli agricoltori di poter iniziare la fase della semina e poi a metà aprile poter irrigare i campi.
Unanime la preoccupazione, per le gravi conseguenze che la crisi idrica potrebbe avere in tutti comparti, dall’idropotabile, a quello agricolo ma anche turistico.
L’attenzione è massima ed è per questo che la riunione, la terza in queste settimane, ha lo scopo di monitorare la situazione e di mettere in atto le azioni necessarie per evitare danni irrimediabili all’intero territorio.

Notizie Oggi