25.7 C
Crotone
Giugno,16,2024

CHIRICÒ E PETRICCIONE. IL CROTONE FA VALERE LA LEGGE DELLO SCIDA

Il Crotone tiene il passo del Catanzaro e rimanda a casa battuto un Avellino che aveva impressionato per l’approccio alla gara ma che poi si è sgonfiato come un sufflè dopo il gol di Chiricò. Il Crotone completa il trittico settimanale dopo le vittorie con la Juve Stabia e il Messina in Coppa. E mette a posto anche la quarta gara casalinga senza subire nemmeno un gol. Avellino che ha più di un problema quando gioca lontano dal Partenio; quattro trasferte e zero gioie. I suoi 7 punti li ha totalizzati tutti in casa ma sono davvero poca cosa se vuole lasciare l’impronta in questa stagione. Moduli speculari quelli di Lerda e Taurino ma le difese hanno fatto la differenza. Granitica quella del Crotone che ha subito solo un paio di tiro e nemmeno pericolosi. In affanno quella irpina tutte le volte che Kargbo a sinistra e Chiricò a destra affondavano. E il gol del vantaggio è nato alla mezzora da un affondo dell’attaccante della Sierra Leone affrontato e affondato da Ricciardi in piena area. Sul dischetto Chiricò ma Marcone intuisce e respinge. Fortuna per Chiricò che è bravo a ribattere in rete ma… «Felice per il quarto gol ma non per il rigore ed è per questo che ho chiesto al mister di esentarmi se ce ne dovesse essere un altro in futuro». La reazione dell’Avellino è blanda, impalpabile. Perde in difesa anche Zanandrea e va al riposo con un gol sul groppone e con un Crotone che avrebbe dovuto fare di più. Nel secondo tempo l’Avellino non sembra avere le forze per mettere in difficoltà i padroni di casa che però creano e falliscono un paio di occasioni. Poi i cambi con un Mogos che si rivede in campionato, Carraro più brillante così come Vitale e Tumminello che dà il la alla seconda marcatura chiusa da Petriccione su perfetta imbeccata di Karbo.

CROTONE 2
AVELLINO 0

MARCATORI Chiricò al 30’p.t; Petriccione al 40’ s.t
CROTONE (4-3-3) Branduani 6,5; Calapai 6,5, Golemic 6,5, Cuomo 6,5, Giron 6,5 (dal 40’ s.t. Mogos s.v.); Awua 6 (dal 23’ s.t. Carraro 6), Petriccione 6,5, Tribuzzi 6,5 (dal 31’ s.t. Vitale 6); Chiricò 6,5, Gomez 6 (dal 31’ s.t. Tumminello 6,5), Kargbo 7 (dal 41’ s.t. Pannitteri s.v.). (Dini, Gattuso, Bove, Giannotti, Bernardotto, Papini, Rojas, Crialese, Panico. All. Lerda 6,5
AVELLINO (4-3-3) Marcone 6; Ricciardi 5,5 (dal 32’ s.t. Rizzo s.v.), Aya 6, Moretti 5,5, Zanandrea 6 (dal 42’ p.t. Auriletto 5); Casarini 5,5, Franco 6 (dal 19’ s.t. Ceccarelli 5,5), Matera 5; Mi-covschi 5,5 (dal 32’ s.t. Murano s.v.), Trotta 5 (dal 32’ s.t. Gamba-le 5), Russo 6 (Pane, Tito, Garetto, Dell’Oglio, Maisto, Illanes). All. Taurino 5
ARBITRO Giordano di Novara 6
NOTE paganti 1.074, abbonati 3.422, incasso 11.855,62euro. Ammoniti Ricciardi, Micovschi, Petriccione. Angoli 6-4

Notizie Oggi