15 C
Crotone
Febbraio,24,2024

Apoteosi Catanzaro. È promosso in B dopo 17 anni. La perfezione di squadra e società

Due gol alla Gelbison in quella che è stata la festa giallorossa con non meno di settemila tifosi al seguito nello stadio di Salerno. Location cambiata proprio perchè era impensabile far giocare la partita più importante dell’anno nello stadio della società campana che fa appena 800 spettatori. La vittoria a Salerno non è stato altro che l’attesa del countdown cominciato praticamente alla prima giornata di campionato perchè il Catanzaro non ha mai messo in dubbio il successo finale fin dall’inizio. Ha trovato, ma solo per poche settimane, il Crotone come avversario ma poi gli scontri diretti e alcuni scivoloni esterni dei rossoblù hanno spianato la strada a Iemmello e compagni. Un successo, quello giallorosso, che ha radici profonde e lontane. Lo scorso anno dopo l’esonero di Calabro e l’arrivo di Vivarini si sono gettate le basi per il successo di oggi. La delusione dell’ennesimo playoff perso ha funzionato da detonatore e la prima cosa che si sono detti i giallorossi è stata: basta playoff, la B prendiamocela direttamente. Detto fatto con una squadra quasi perfetta, con record frantumati settimane dopo settimane e una promozione acciuffata addirittura con 5 gare d’anticipo. L’apoteosi giallorossa però ancora una volta lontana da casa, come 17 anni fa quando ad Ascoli il Catanzaro stacco il biglietto per la B contro il Chievo. Oggi è toccato alla Gelbison inchinarsi ai più forti ma non c’erano dubbi. E in quell’anno fu proprio il Crotone, che si giocherà i playoff, che accompagnò il Catanzaro in B vincendo i playoff contro la Viterbese. Ma oggi è il giorno del Catanzaro, di una città che negli anni ’70 ha tracciato il solco per il calcio d’alta quota per le calabresi. Loro i primi in A seguiti poi da Reggina e Crotone. Ora sono tornati in B e la voglia di restarci è pari alla voglia di averla cercata. Congratulazioni infine alla dirigenza che ha lavorato al meglio ottenendo  dopo un po’ di anni di lavoro, impegni e sacrifici un meritatissimo successo.

Notizie Oggi