14.6 C
Crotone
Febbraio,25,2024

“Una situazione drammatica con acqua grigia e maleodorante”, grido d’allarme del Sindaco di Isola Capo Rizzuto

“Una situazione drammatica”, è questa, secondo il Sindaco di Isola Capo Rizzuto Maria Grazia Vittimberga, la gestione dell’approvvigionamento idrico.
Con un lettera firmata la prima cittadina del comune del Crotonese ha denunciato una situazione che non può essere più tollerata.
“Isola di Capo Rizzuto è attualmente alle prese con una crisi idrica che sta minacciando seriamente la salute e il benessere della comunità. La situazione è drammatica:
l’approvvigionamento idrico è limitato e ciò che sgorga nei rubinetti nelle case è inutilizzabile, presentandosi grigia e maleodorante.
Già da anni il Comune di Isola Capo Rizzuto è stato estromesso dalla gestione del servizio idrico, più precisamente con la legge Galli è stata attribuita ad un gestore unico la gestione e la responsabilità, pertanto ci troviamo con le mani legate. La Regione Calabria, attraverso le società di gestione, non sta erogando il servizio e dunque mi sento obbligata a rivolgere un appello urgente alle istituzioni nazionali e regionali, in particolare ai ministri Francesco Lollobrigida e Roberto Calderoli, delegati rispettivamente all’agricoltura e agli affari regionali, al Ministro alla Salute Orazio Schillaci, al dott. Nicola Dell’Acqua, commissario straordinario per l’emergenza idrica, e al Presidente della Regione Roberto Occhiuto.
Senza la risorsa idrica diventano vani gli sforzi fatti dalla nostra amministrazione nel cercare soluzioni, come interventi al potabilizzatore, nuove condotte e pompe di sollevamento con importanti investimenti economici. In tutto questo c’è da considerare che i lavori a lago, tanto necessari, non sono ancora iniziati. Cosa accadrà quando il lago sarà completamente svuotato, se già ora sperimentiamo questi gravi problemi?
Questa è una comunità di 18 mila abitanti, con famiglie, anziani, persone diversamente abili e individui con problemi di salute: una situazione insostenibile. È evidente che siamo sull’orlo di un’emergenza sanitaria e la salute dei cittadini è in pericolo. È urgente un intervento deciso e coordinato per garantire un accesso immediato all’acqua potabile, un diritto fondamentale per ogni individuo. Questa non è solo una questione locale, ma un problema che richiede l’attenzione delle autorità a livello nazionale e regionale. È vitale unire gli sforzi e risolvere questa crisi in modo tempestivo per proteggere la salute e il benessere della comunità di Isola di Capo Rizzuto.

Notizie Oggi