17.3 C
Crotone
Aprile,17,2024

Presentate in Cittadella le nuove 60 ambulanze, dal 5 dicembre attivo in Calabria il numero unico 112

Eccole tutte in fila nel piazzale della Cittadella, la sede della Regione Calabria, sono le 60 nuove ambulanze acquistate per essere messe a disposizione della sanità calabrese.
A presentare i nuovi mezzi, ai quali se ne aggiungeranno altri 30 entro fine anno e altre 40 automediche sempre entro fine anno, il presidente della Regione Roberto Occhiuto, insieme al dg dell’Asp di Cosenza, Antonello Graziano, che ha gestito gli acquisti per conto di Azienda Zero, e al responsabile dell’emergenza urgenza dell’Asp di Cosenza Borselli.
«Utilizzate le risorse Por che rischiavano di non essere spese»

«Fa un certo effetto, sono molto contento oggi perché stiamo facendo un lavoro molto intenso per riorganizzare il sistema dell’emergenza urgenza in Calabria», ha esordito Occhiuto. «Abbiamo cominciato l’anno scorso. Molte delle attività che svolgiamo non sono visibili, questa lo è perché abbiamo deciso di mostrare le 60 ambulanze che sono arrivate ieri e che serviranno a rinnovare il parco dei mezzi di soccorso in Calabria: saranno destinate alle postazioni di emergenza di tutte e 5 le province. A questi 60 mezzi si aggiungeranno altre 30 ambulanze che arriveranno entro fine dicembre e 40 automediche, anche queste acquisiste di recente e che arriveranno entro fine anno.
Oggi facciamo vedere qualcosa che è più di qualcosa, perché 60 ambulanze parcheggiate nel piazzale della regione credo sia una cosa mai successa in Calabria. Abbiamo in coso di acquisizione anche più di 120-125 attrezzature come ventilatori di ultima generazione e caschi, quindi stiamo cercando di fare in Calabria quello che non è mai stato fatto prima».
Occhiuto ha infine concluso: «Il numero unico sarà attivo in Calabria dal 5 dicembre, la centrale del numero unico è di fatto pronta, qui nel palazzo della Cittadella, si stanno svolgendo le procedure di selezione dei receiver, verranno formati dal 21 novembre all’utilizzo del nuovo software che a detta degli esperti è il più avanzato d’Italia e che sarà a disposizione anche della centrale operativa del 118. Sul 112 abbiamo avuto i complimenti anche del ministero dell’Interno, perché quando mi sono insediato non ce n’era traccia e la Calabria era l’ultima regione ad aver avviato le procedure per il numero unico. In un anno-un anno e mezzo anche qui abbiamo fatto una piccola rivoluzione, con grandi risultati che vedrete nelle prossime settimane».

Notizie Oggi