20 C
Crotone
Aprile,12,2024

La Calabria supera l’Abruzzo e vola in semifinale al Torneo delle Regioni. Ora sotto con l’Emilia Romagna

 

E adesso sognare non costa nulla perchè dopo l’accesso alle semifinali del Torneo delle Regioni, per la selezione Under 19 calabrese tutto può accadere. Intanto i ragazzini di mister Scorrano si godono la vittoria ai rigori contro l’Abruzzo giocata allo stadio “Ligorna” di Genova. La semifinale vedrà i calabresi opporsi alla selezione dell’Emilia Romagna, vittoriosa sul Piemonte ma intanto è tempo di gioire per la vittoria ottenuta ai calci di rigore. Una soddisfazione immensa che mancava dal 1978, quando l’allora “Trofeo Barassi” finì nella bacheca del CR Calabrese, traguardo che conferma ancora una volta la crescita continua delle rappresentative formate e sviluppate nel nostro territorio. “Ho un grande gruppo di ragazzi– così Mister Umberto Scorrano a fine gara – ai quali va tutto il mio ringraziamento, giovani splendidi che hanno lottato con il cuore e con l’orgoglio di rappresentare la Calabria. Siamo questi, domani ci aspetta un’altra battaglia e, come sempre, ce l’andremo a giocare, perché undici sono loro ed undici siamo noi”. La gara, dopo un clamoroso palo colpito da Costanzo che avrebbe legittimato la supremazia territoriale calabrese nei primi minuti, si sblocca al 28′ quando Calabrò incorna un preciso cross di Scarcella, proveniente dalla fascia destra, portando in vantaggio la Calabria. La squadra gioca bene, le occasioni per raddoppiare ci sarebbero, ma è l’Abruzzo a trovare il pari proprio allo scadere con Meola che scatta in profondità sorprendendo Mileto sul primo palo.  Nella ripresa, poi, botta e risposta con gli abruzzesi avanti al 63′ grazie a Vespasiano, che ribalta il parziale, salvo poi essere immediatamente ripreso dopo nemmeno un minuto dal rocambolesco pari di Calabrò, abile ad entrare in area da posizione defilata e trovare il varco giusto per calciare verso la porta. A cinque minuti dal triplice fischio occasionissima calabrese, ma è la traversa a negare la gioia del gol ad un instancabile Costanzo. Si va, quindi, ai calci di rigore e l’eroe di giornata è senza dubbio il portiere Mileto che ne para tre, mentre segnano nell’ordine Billetta, Costanzo, Picone e quello decisivo di Michelli ad oltranza. Calabria nella storia, è semifinale, ed ora sotto con l’Emilia-Romagna.

Notizie Oggi