17.8 C
Crotone
Maggio,22,2024

Il Consorzio Olio di Calabria Igp brilla a Cibus Parma. Il presidente Magliocchi incontra Iiritano e Caligiuri

Nel cuore dell’Emilia-Romagna, la fiera Cibus di Parma si è trasformata in una vetrina d’eccellenza per il settore agroalimentare italiano, attirando l’attenzione di visitatori e professionisti da tutto il mondo. Tra gli espositori di spicco di quest’anno, il Consorzio Olio di Calabria Igp ha fatto la sua presenza sentita, portando con sé i sapori intensi e la tradizione millenaria della regione Calabria.
La fiera, che si svolge dal 7 al 10 maggio 2024, offre un palcoscenico unico per le aziende che desiderano mostrare i loro prodotti innovativi e di qualità. Il Consorzio Olio di Calabria Igp, noto per il suo olio extravergine di oliva dal gusto ricco e dalle note caratteristiche di amaro e piccante, ha colto questa opportunità per esaltare le sue qualità distintive. L’evento di quest’anno è particolarmente significativo, poiché segna un momento storico per il consorzio con l’introduzione di un’etichetta unica che mira a dare maggiore visibilità e riconoscibilità al prodotto. Questa mossa strategica è un passo avanti verso l’affermazione dell’olio di oliva calabrese come simbolo di qualità e eccellenza nel panorama internazionale.
“La partecipazione a Cibus è una testimonianza dell’impegno continuo nell’innovazione e nella promozione dei prodotti calabresi, che si distinguono per la loro autenticità e il legame con il territorio. E la presenza del Consorzio Olio di Calabria Igp a Cibus Parma non è solo un’occasione per celebrare la cultura olivicola calabrese, ma anche un momento di confronto e crescita nel contesto più ampio dell’industria agroalimentare italiana”, ha avuto modo di dire il presidente del Consorzio, Massimino Magliocchi, che ha poi incontrato il commissario Arsac Fulvia Caligiuri ed il direttore del dipartimento Agricoltura Giuseppe Iiritano, insieme alla dirigente Alessandra Celi.
“Siamo onorati di partecipare a Cibus, un evento che rappresenta un’importante vetrina per l’agroalimentare di qualità e un’occasione imperdibile per il nostro Consorzio di mostrare al mondo l’eccellenza dell’Olio di Calabria Igp. La presenza di numerosi professionisti e appassionati del settore ci offre l’opportunità di condividere la nostra dedizione e il nostro impegno nella produzione di un olio extravergine di oliva che è espressione autentica del territorio calabrese”, ha rimarcato Magliocchi. L’incontro con il commissario Arsac, Fulvia Caligiuri, e il nuovo direttore del dipartimento agricoltura della regione Calabria Giuseppe Iiritano “è stato un momento di grande significato. Queste interazioni rafforzano la nostra convinzione che, lavorando insieme, possiamo fare molto per promuovere la cultura e la qualità dell’olio calabrese, non solo a livello nazionale ma anche internazionale.
Il sostegno delle istituzioni è fondamentale per il nostro lavoro e per il raggiungimento degli obiettivi di crescita e sviluppo del settore. La collaborazione con Arsac e il dipartimento agricoltura ci permette di affrontare con maggiore efficacia le sfide del mercato e di migliorare continuamente i nostri processi, dalla produzione alla commercializzazione”, la chiosa.
La partecipazione del Consorzio a Cibus è un passo in avanti verso la valorizzazione dell’olio di Calabria Igp e un’occasione per riaffermare “il nostro impegno verso la qualità e l’autenticità. Siamo grati per queste opportunità di dialogo e confronto che contribuiscono a costruire un futuro più luminoso per l’agroalimentare calabrese”.

Notizie Oggi