19.6 C
Crotone
Maggio,25,2024

Crotone sprecone, Turris spietata. I rossoblù steccano la prima in casa davanti a 5mila spettatori

È proprio vero che il calcio ti dà e il calcio ti toglie. Se nella gara d’esordio a Catania il Crotone era riuscito a portare a casa i tre punti con un po’ di fortuna, nella prima casalinga il paradigma si è ribaltato e sono stati gli ospiti della Turris a tornare a casa col bottino pieno. L’esordio in casa del Crotone di fronte a quasi 5mila spettatori è stato sfortunato se è vero che i rossoblù hanno tirato in porta 24 volte a fronte dei soli tre tiri nello specchio della Turris. Ma le disattenzioni difensive e la scarsa mira alla fine hanno penalizzato il Crotone che al triplice fischio rientra negli spogliatoi battuto e arrabbiato. Eppure la partenza lasciava presagire una partita a senso unico. Nei primi 14 minuti il Crotone sfiora tre volte il gol, ne segna uno annullato per fuorigioco e colpisce un palo anche se a gioco fermo sempre per un offside. Al primo affondo però la Turris sblocca la gara con Cum bravo a trovare il tempo e lo spiraglio per battere Dini. Il Crotone ha provato a rimettersi in gioco ma alla mezzora Maniero raccoglie un angolo e di testa raddoppia. Mazzata per il Crotone che rifiata per una decina di minuti aspettando di andare al riposo e riordinare le idee. E infatti dopo la pausa nemmeno 40 secondi che Tummiello, trova lo spiraglio per accorciare il risultato con un sinistro preciso. Lecito aspettarsi un secondo tempo arrembante del Crotone invece dopo soli 60 secondi becca il terzo gol. Maniero, imbeccato da Contessa, salta tra Gigliotti e Papini e di testa la mette sul palo lontano. I corallini rimettono due gol di differenza e per il Crotone oltra alla rabbia e alla foga dovrà fare i conti anche con la disperazione. Che cresce man mano che il cronometro si avvicina al 90’. Zauli prova un po’ di cambi, azzecca l’ingresso di Vuthaj che riduce lo svantaggio attaccando il primo palo sull’ennesimo cross di Giron ma non basta. Bruno Caneo, tecnico campano, si porta a casa tre punti pesantissimi dopo aver maltrattato all’esordio il Benevento. È dunque una Turris irriverente verso le grandi. Il Crotone dovrà capire cosa non ha funzionato e porre correttivi. Non sarà una settimana tranquilla ma domenica prossima l’appuntamento contro la Virtus Francavilla dovrà essere per forza con la vittoria altrimenti si fa dura.

Notizie Oggi