17.9 C
Crotone
Aprile,17,2024

CROTONE, NON SOLO ALLENATORE MA ANCHE I PRIMI RINFORZI PER LA SERIE A

Chiuso il capitolo Juric ma con uno nuovo tutto da scrivere per quel che riguarda l’allenatore, il Crotone comincia anche a fare la conta in casa propria per capire chi e quanti resteranno in vista del prossimo campionato ma soprattutto chi potrebbe arrivare in caso di partenza dei pezzi più pregiati. I vertici societari non si lasciano scappare nessuna indiscrezione rifugiandosi ad una sorta di silenzio assoluto giustificato dal fatto che prima bisogna mettere a posto la questione allenatore e solo dopo si parlerà di mercato. Una dichiarazione che però fa a pugni con quanto spesso abbiamo visto e ascoltato in questi ultimi anni dato che gli allenatori che hanno guidato il Crotone si sono sempre fidati (e hanno fatto bene) dei movimenti di Ursino. Ultimo in ordine di tempo Budimir. «Non conoscevo affatto questo calciatore» affermò candidamente Juric il giorno dell’ufficializzazione dell’attaccante croato (per giunta anche connazionale dell’ormai ex tecnico del Crotone) a dimostrazione che se la società decide di portare un calciatore a Crotone lo fa tranquillamente anche senza il parere dell’allenatore. Intanto ci sono quattro elementi come Ricci, Capezzi, Sabbione e Yao per i quali occorre parlare con le rispettive società e capire se Roma, Fiorentina, Carpi e Inter faranno valere l’opzione del controriscatto. Poi ci sono Martella, Ferrari e Budimir sul mercato e sui quali il Crotone punta tantissimo per una sostanziale remunerazione e, infine, ci sono da inquadrare quelli che nel proprio curriculum hanno le giuste affinità con le preferenze del Crotone. Occhi puntati soprattutto su un attaccante giovanissimo, Umar Sadiq, classe ’97, due gol quest’anno con la maglia della Roma. Il nigeriano potrebbe essere uno dei papabili nell’eventuale sostituzione di Budimir. Circola anche il nome di Federico Macheda, attaccante romano che da qualche anno gioca nella seconda lega inglese con alterna fortuna. L’identikit di Babakar della Fiorentina è un’altra idea che piace tantissimo a Ursino e sappiamo i buoni rapporti che esistono tra i viola e i rossoblù. E poi fari accesi anche su un altro ivoriano come Yao, anche egli in forza all’Inter, l’attaccante Assane Demoya Gnoukouri, un ’97 con un futuro da campione. O almeno qualcuno così dice.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Notizie Oggi