23.3 C
Crotone
Giugno,17,2021

COSENZA VEDE IL BARATRO DELLA SERIE C. L’EMPOLI APPRODA IN A

Una nuova debacle (4-0) fa avvicinare al baratro il Cosenza di Occhiuzzi al Castellani di Empoli. La certezza della promozione per i toscani è arrivata grazie alla vittoria di oggi al ‘Castellani’ per 4-0 sul Cosenza, con reti di Mancuso (rigore) e Bajrami e doppietta di La Mantia. A due giornate dalla fine, l’Empoli è infatti primo con sette punti di vantaggio sulla seconda, la Salernitana, e nove su Monza e Lecce. Per i rossoblu si fa sempre più dura: ora 6 sono i punti di distacco dall’Ascoli, che ha impattato sul 2-2 al Granillo di Reggio Calabria. Dopo le difficoltà del viaggio in treno la squadra del Presidente Guarascio nulla può contro una corazzata, ma lascia negli spogliatoi anche l’orgoglio di lottare su ogni pallone. Una gara segnata anche dalla squalifica per bestemmie di Falcone, sostituto da Saracco e dai tanti infortuni. CRONACA – Dopo una prima mezzora di gioco a ritmi bassi, la squadra trova il vantaggio al 31′, due minuti dopo aver colpito una traversa con l’ex La Mantia. Sugli sviluppi di un corner l’arbitro assegna un calcio di rigore per una trattenuta di Idda su La Mantia. Mancuso si incarica del tiro e batte Saracco (1-0). Empoli che trova il raddoppio al 40′ con un tocco sotto porta di La Mantia. Al 61′ il tris dell’undici di Dionisi con la doppietta personale di La Mantia. Tre minuti dopo l’Empoli cala il poker con un colpo di testa di Bajrami. Il resto del tempo vede un Empoli controllare in attesa dell’esplosione di gioia finale. Per il Cosenza la situazione si fa sempre più complicata, con il lanciato Monza prossimo avversario al Marulla venerdì pomeriggio e la sfida dell’ultima giornata in Friuli con il Pordenone. Tutto in 180′ mentre in città monta la protesta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Notizie Oggi