14.6 C
Crotone
Febbraio,25,2024

Calcioscommesse, coinvolti altri quattro giocatori, tra questi Pastina del Benevento e Forte del Cosenza

L’inchiesta sulle scommesse nel mondo del calcio coinvolge il Benevento.
Secondo il quotidiano Il Mattino, ieri mattina i militari della Guardia di Finanza avrebbero bussato a casa del difensore del Benevento Christian Pastina, effettuando una perquisizione e sequestrando i dispositivi digitali.
Pastina ha negato ogni accusa, spiegando ai finanzieri che il conto a lui intestato in realtà veniva utilizzato da un ex compagno di squadra, Gaetano Letizia. Proprio Letizia, in prestito alla Feralpi Salò, risulta secondo il quotidiano tra gli altri calciatori coinvolti nell’inchiesta. Insieme a lui anche Massimo Coda e Francesco Forte, che giocano rispettivamente per Cremonese e Cosenza, entrambi in Serie B. Sono tutti comunque ex giocatori del Benevento, retrocesso al termine della passata stagione.
Il provvedimento sarebbe scattato per violazione dell’articolo 4 della legge 401 del 1989, che impedisce a uno sportivo di scommettere sulla disciplina che pratica.
I fatti, scrive Il Mattino, risalgono proprio all’anno scorso. Non è ancora chiaro però se l’inchiesta scattata a Benevento sia una costola del filone torinese che ha coinvolto giocatori della Serie A e della Nazionale.

Notizie Oggi