19.6 C
Crotone
Maggio,25,2024

Bonifica Sin Crotone-Cassano-Cerchiara, Errigo commissario

Emilio Errigo è il nuovo commissario straordinario per la bonifica del sito d’interesse nazionale di Crotone-Cassano e Cerchiara. Generale in pensione della Guardia di finanza ed attualmente commissario straordinario di Arpacal, è stato nominato lunedì 11 settembre con decreto della Presidenza del Consiglio dei ministri, su proposta del ministero dell’ambiente e di concerto con il ministero dell’economia e delle finanze. La nomina arriva dopo cinque anni di vacanza dell’ufficio, già ricoperto per due anni, dal 2016 al 2018, dalla dottoressa Elisabetta Belli. Il generale resterà in carica due anni, prorogabili, in caso di mancato completamento delle finalità dell’incarico per cause a lui non imputabili, per altri dodici mesi. Il suo compito è quello di coordinare, accelerare e promuovere la realizzazione degli interventi di bonifica e riparazione del danno ambientale nel sito contaminato della zona industriale. Bonifica attualmente ferma perché Eni Rewind non intende smaltire fuori regione i rifiuti provenienti così come prevede il progetto approvato dal Ministero. L’ufficio del commissario per la bonifica avrà una dotazione finanziaria di circa 70 milioni (soldi versati da Syndial, oggi Eni Rewind come risarcimento del danno ambientale, dopo la condanna da parte del tribunale civile di Milano). La nomina di commissario della bonifica di Crotone di Emilio Errigo non contrasta con l’incarico che il generale ricopre da sei mesi come commissario straordinario di Arpacal. Errigo è laureato in giurisprudenza ed in economia e commercio. Titolare di due master universitari di secondo livello, prima di approdare ad Arpacal, ha ricoperto, tra le altre cose, il ruolo di commissario straordinario dell’Autorità di sistema portuale della Sicilia Orientale. Attualmente insegna diritto internazionale del mare al corso di laurea magistrale in economia presso l’università degli studi della Tuscia di Viterbo. (Ansa)

Notizie Oggi