24 C
Crotone
Aprile,12,2024

Aree contaminate SIN: Il commissario straordinario Gen. Errigo velocizza le procedure, incontro con ARPACAL e Ministero della Difesa

Il Commissario Straordinario Delegato Gen. Errigo, ha chiesto un sopralluogo tecnico conoscitivo congiunto nelle aree contaminate del SIN di Crotone-Cassano e Cerchiara al Ministero della Difesa e l’intervento della componente specializzata ambientale dell’Arma dei Carabinieri.
Dopo una fase conoscitiva–organizzativa, partita ad ottobre 2023, subito dopo la pubblicazione del decreto di nomina il Gen. Errigo ha avuto come obiettivo quello di costruire una solida base di partenza per la successiva fase tecnico-operativa.
Questo lavoro preparatorio è iniziato con le interlocuzioni che il Gen. Errigo ha avuto, già all’indomani della nomina, con il Presidente della Regione Calabria, On. Le Roberto Occhiuto e il dirigente del Dipartimento Territorio e Ambiente Ing. Salvatore Siviglia; successivamente, il Commissario ha avuto modo di confrontarsi in modo costruttivo e collaborativo, con il Prefetto di Crotone S.E. dott.ssa Franca Ferraro, con il Procuratore della Repubblica dott. Giuseppe Capoccia, con il Presidente della Provincia di Crotone, dott. Sergio Ferrari, con il Sindaco di Crotone, Ing. Vincenzo Voce.
Sono seguite poi strette interlocuzioni con il Presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia, il Dott. Pietro Falbo e numerosi incontri con le altre associazioni imprenditoriali, ambientaliste e con i rappresentanti dei pescatori.
Scopo delle prime interlocuzioni è stato quello di poter preparare, in modo adeguato, la richiesta di sopralluogo nell’area SIN; tale richiesta, inviata all’Amministratore Delegato di ENI Rewind, dott. Paolo Grossi ha visto una fattiva collaborazione da parte della società milanese ed ha portato ad un incontro pubblico che si è tenuto all’interno dello stabilimento EX Pertusola il 23 Novembre 2023 alla presenza di autorità politiche, istituzionali, Forze dell’Ordine e realtà associative e consortili della città.
Successivamente, l’azione commissariale si è spostata, sempre seguendo il dettato normativo del DPCM di nomina, alla doverosa organizzazione di una struttura che fosse in grado di svolgere al meglio e supportare l’azione del Commissario Straordinario.
La facoltà di potersi avvalere di società specializzate a capitale pubblico per la gestione tecnico amministrativa della struttura ha visto la stipula, in data 28 Dicembre 2023, di un accordo quadro con la Sogesid, società di ingegneria “in house providing” del Ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica (MASE) e del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti (MIT). L’accordo, firmato dal Commissario Errigo e dall’Amministratore Delegato Sogesid, Ing. Errico Stravato, sottolinea il ruolo di Sogesid quale struttura di supporto tecnico specialistico all’azione commissariale tramite funzioni di progettazione, studi di fattibilità, affidamento ed esecuzione dei lavori con attività di carattere ingegneristico, amministrativo, contabile e legale.
Lo stesso art.3 comma 3 del DPCM consente l’avvalimento delle Forze Armate e di Polizia; il Generale Errigo, per preparare questa eventualità, ha chiesto ed ottenuto in data 29 dicembre 2023 un incontro con il Capo di Gabinetto del Ministro della Difesa, il Generale C.A. Giovanni Maria Iannucci.
Durante questo cordiale incontro, il Commissario Errigo ha formulato la richiesta di potersi avvalere di unità altamente specializzate dell’Esercito chiamate a analizzare e bonificare le aree ricadenti nel SIN qualora ci fosse la necessità. In questa stessa occasione, è stato inoltre richiesto di poter utilizzare come base logistica, alcune strutture abitative di proprietà dell’Esercito presenti nella città di Cutro per ospitare le unità eventualmente utilizzate.
A seguito di richiesta di avvalimento, è stata firmata il 4 Gennaio 2024, una convenzione per il supporto tecnico specialistico con l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente della Calabria (ARPACAL). All’interno della convenzione firmata congiuntamente con il Commissario Straordinario di Arpacal, il Prof. Michelangelo Iannone, si è data possibilità ad Arpacal di potersi dotare di personale tecnico esperto dedicato esclusivamente al SIN.
È partita ieri, la richiesta ufficiale al Ministero della Difesa, allo Stato Maggiore della Difesa, al Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri e al Comando Operativo di Vertice Interforze, per eseguire un sopralluogo congiunto di carattere tecnico presso le aree contaminate del SIN che comprenda anche personale della componente forestale dell’Arma dei Carabinieri, cui far seguire una riunione operativa.
“Il duro lavoro che ci attende, iniziato poco più di tre mesi fa, mi ha fatto capire che bisogna procedere in modo celere ma con le dovute cautele”, ha commentato il Commissario Errigo.
“Sento il dovere morale e istituzionale, di esprimere gratitudine e riconoscenza, al Signor Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Crotone, al Signor Prefetto, al Sindaco, al Presidente della Provincia, a tutte le forze politiche, sindacali e gli ordini professionali, nessuno escluso. Il loro importantissimo contributo di pensiero, sostegno e vicinanza mi supporta nel non facile compito a me assegnato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, per assicurare il diritto alla salute, all’ambiente salubre e per migliorare la qualità della vita ai cittadini e abitanti delle città di Crotone, Cassano allo Ionio e Cerchiara di Calabria”.
“Operare in modo trasparente per promuovere un risanamento globale e, ove fosse possibile, promuovere il rilancio della intero territorio dal punto di vista mediatico ed economico condividendo i miei sforzi con più persone possibili: cittadini, giornalisti, pescatori, Forze dell’ordine, uomini di chiesa, alte cariche pubbliche rimanendo sempre in contatto diretto, con il Presidente della Regione Calabria On. Roberto Occhiuto, che segue con particolare attenzione e interesse istituzionale la storica e attualissima problematica del SIN di Crotone – Cassano e Cerchiara, anche attraverso specifici incontri congiunti, promossi dal Direttore Generale Ing. Salvatore Siviglia, presso il Dipartimento Territorio e Tutela dell’Ambiente della Regione Calabria”.
È mia intenzione informare periodicamente sull’azione commissariale; il mio lavoro potrà dirsi efficace se dentro ognuno di voi rinascerà la speranza, la voglia di non sottomettersi al destino e l’orgoglio di essere crotonesi.
Crotone si dovrà svegliare con il sorriso; è questo il mio impegno, finché sarò Commissario Straordinario Delegato alla bonifica del danno ambientale.

Notizie Oggi