33 C
Crotone
Settembre,17,2021

SCUOLA, BIANCHI: MAI PIÙ INTERI ISTITUTI CHIUSI

“Sono molto incoraggianti – aggiunge – poi, le percentuali sugli studenti: due terzi, nella coorte 12-19 anni, sono alla prima dose. Tra i 16 e i 19 anni saliamo sopra il 70. Le scuole saranno sicure”. Bianchi affronta anche la questione delle cosiddette classi pollaio: “Il dato che usiamo è quello che ci impone la legge, ma uno degli assunti principali del Piano
nazionale di resilienza e resistenza è dimezzare le classi numerose. Insieme a questo lavoro, rivedremo i parametri massimi. C’è un altro modo per uscirne, ed è la programmazione. Con l’Inps siamo riusciti a fare un quadro degli insegnanti che andranno in pensione da qui al 2030, in media 27.000 ogni anno. E ogni anno li sostituiremo. Nonostante la caduta demografica, manterremo gli organici intatti. Diminuiscono gli studenti, ma non gli insegnanti. Questo sgonfierà le classi e migliorerà la didattica
generale”. Quanto al futuro, “con 4,6 miliardi proveremo a dare a tutti i bambini d’Italia gli stessi servizi per l’infanzia. Diciamo entro il 2026, quando quei soldi dovremo iniziare a
restituirli all’Europa. Oggi le possibilità per un genitore di Reggio Emilia di trovare un posto per il figlio all’asilo nido sono pari al 52%, a Reggio Calabria meno del 5”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Notizie Oggi