24 C
Crotone
Settembre,26,2022

RENZI: CALABRIA HA GRANDI POTENZIALITÀ MA LEGALITÀ PRIORITARIA

“La Calabria ha caratteristiche e potenzialità straordinarie che, con il mio Governo e con il Governo Gentiloni, iniziammo a valorizzare con le Zes. Se non hai la legalità e le infrastrutture, però, non vai da nessuna parte. La Calabria può essere attrattiva per gli investimenti ma bisogna garantire legalità e collegamenti. A quel punto, con una fiscalità di vantaggio ce la fai ma si tratta di cose che vanno fatte subito”. Lo ha detto l’ex premier Matteo Renzi, leader di Italia viva, a Lamezia Terme per partecipare all’iniziativa “Calabria sul serio” con Maria Elena Boschi presidente dei deputati del partito e con il coordinatore regionale Ernesto Magorno, senatore uscente candidato alla Camera. “Intanto le opere pubbliche vanno fatte subito – ha aggiunto Renzi – perché, oltre a creare posti di lavoro, sono utili al Paese. C’è un sistema portuale incredibile. Reggio Calabria, poi, deve diventare un attrattore culturale oltre che un attrattore di polemiche come è stato fino a questo momento. Perché è una capitale del Mezzogiorno. Questo vale per tutto il Mezzogiorno e non solo per la Calabria. Il Mezzogiorno d’Italia è il Mezzogiorno d’Europa”. “Quello che è accaduto negli Stati Uniti in questi anni – ha detto ancora Renzi – è impressionante: la zona del Sud degli Stati Uniti, del Sud-Est, la Florida, ha totalmente cambiato il proprio destino attraverso una serie di investimenti di defiscalizzazione e noi dobbiamo essere capaci, nel piccolo, di iniziare ora un percorso che parta dalla legalità. Se noi non facciamo le infrastrutture necessarie e diciamo no a tutti, però, costringiamo i ragazzi calabresi ad andarsene dalla Calabria, come già stanno facendo. Questo vuol dire, certo, portare l’alta velocità, ricordate la nostra battaglia; aprire le strutture museali e non solo quelle infrastrutturali; lavorare sul porto di Gioia Tauro; investire sullo scalo di Lamezia; investire sulla statale 106 jonica”.

Notizie Oggi