23.3 C
Crotone
Giugno,17,2021

REGIONALI, TANSI: MAI ACCORDI CON OLIVERIO E LOIERO

“Io non sono in vendita, mi hanno proposto posti in Consiglio regionale, ma anche nella protezione civile nazionale, ma io non ho un prezzo e voglio continuare per liberare la Calabria. Ho avuto diverse possibilità, ma non ho mai accettato perché io ho un lavoro al Cnr e non voglio arricchirmi con la politica”. Sono queste le parole dell’ex capo della protezione civile e candidato alla Regione Calabria Carlo Tansi durante una diretta social per spiegare le motivazioni che lo hanno portato a rompere il sodalizio con Luigi de Magistris. “Quando ho avuto la possibilità di allearmi con de Magistris ero onorato perché per me lui era un mito che aveva combattuto i poteri forti in Calabria. Ho consegnato a lui 60mila voti di persone libere che credono in una Calabria per bene. Ho convinto le mie liste a credere in lui per amore della mia terra e mi sono fatto da parte. Ci credevo perché lui mi disse che saremmo andati avanti insieme per la nostra Calabria. Ci ho creduto come un allocco perché non sono furbo e sgamato politico come de Magistris. Ma insieme non è stato fatto nulla. Candidature non condivise, doveva essere una coalizione civica e senza colori di partito e condividere i tour ma niente, ha fatto incontri e strategie romane senza minimamente interessarmi o informarmi”. Un Tansi diretto che non dimentica Mimmo Lucano. “Se l’ex sindaco di Riace, Mimmo Lucano, candidato con de Magistris, auspica l’avvicinamento di Mario Oliverio e Agazio Loiero allora io dico: avvicinate anche Giuseppe Scopelliti e Giuseppe Chiaravalloti e ci saranno tutti i responsabili del tracollo della Calabria. Se queste sono le premesse, ho fatto benissimo ad allontanarmi e continuare da solo e continuerò se non si verificano condizioni di credibilità”. “Io continuerò da solo fino a quando non ci sarà alternativa credibile. Avremo un solo obiettivo: abbattere la burocrazia che è un sistema fatto per prendere mazzette e io l’ho vista e ho conosciuta da vicino questa realtà. Dobbiamo abbattere – conclude Tansi – quella politica pilotata dalla ‘Ndrangheta”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Notizie Oggi