23 C
Crotone
Maggio,8,2021

REGGINA, COLPO GROSSO A FERRARA

La Reggina espugna il “Paolo Mazza” di Ferrara e continua la sua rincorsa alla zona tranquilla della classifica. Quarta vittoria negli ultimi sette turni con la cura Baroni, che dimostra ancora una volta i suoi frutti. Una gara che ha cambiato volto dopo soli 8′ con la Spal che è rimasta in inferiorità numerica per il doppio giallo a Mora in soli due minuti. Amaranto che al 16′ hanno trovato il vantaggio con Rivas ed il raddoppio tre minuti più tardi con Montalto. Ad inizio ripresa è nuovamente a trovare la via della rete (49′), prima del gol al 52′ dei padroni di casa con una punizione di Esposito deviata dalla barriera e del gol amaranto che chiude il match con Folorunsho al 67′. CRONACA – Marino sceglie il “suo” 4–3-1-2 con Valoti dietro il duo Asencio-Paloschi. Baroni risponde con il 4-2-3-1 e fa accomodare in panchina nuovamente Menez, confermando il trio Rivas, Folorunsho e Edera, dietro il pivot Montalto. LA prima occasione è per i padroni di casa al 4′. Traversone di Mora con Liotti che anticipa Asencio a pochi metri dalla porta. All’8′ Spal in dieci uomini: grossa ingenuità dell’esperto centrocampista che simula in area amaranto, due minuti dopo aver subito il primo cartellino. Gli uomini di Baroni approfittano subito della superiorità e al 16′ trovano il vantaggio. Cross di Liotti per Rivas, che non lascia scampo a Berisha (0-1). Passano 3′ è la Reggina trova il raddoppio. Ancora un cross di Liotti, Folorunsho spizza di testa per Montalto che in semi-rovesciata insacca (0-2). Reggine che continua a spingere e che al 26′ sfiora il tris con Del Prato, ma la sua conclusione esce di un soffio. Spal che torna a farsi viva nell’aera calabrese al 38′ Calcio di punizione di Esposito con la sfera che esce di poco. Ancora Spal prima della fine della prima frazione con una conclusione di Valoti, al 42′, ma Nicola s è attento e salva i suoi. Ad inizio ripresa la Reggina cala il tris. Montalto fa da sponda per Rivas, in posizione di offside, che si presenta a tu per tu con Berisha e non sbaglia (0-3). Al 52′ la Spal accorcia le distanze la Spal: nuovo tentativo da fermo di Esposito, la sfera viene deviata dalla barriera con Nicolas beffato (1-3). Al 61′ Montalto tenta la conclusione dalla lunga distanza, Berisha smanaccia in angolo. Al 67′ il nuovo entrato Menez tenta la conclusione dall’interno dell’area Berisha si oppone, il primo ad irrompere è Folorunsho che insacca a porta vuota. Gli uomini di Baroni vanno vicini anche alla quinta segnatura con lo stesso Folorunsho, ma Berisha respinge la conclusione. Finisce cosi con la festa amaranto e le teste chine dei ferraresi. Baroni gongola, mentre Marino è sempre più in bilico.

Notizie Oggi