22 C
Crotone
Settembre,26,2022

IL COSENZA FA FESTA AL VIGORITO. LARRIVEY CONDANNA IL BENEVENTO

Fa festa il Cosenza al Vigorito nella prima giornata del campionato di Serie B. I rossobklu soffrono un tempo, ma trovano il vantaggio ad inizio ripresa (49′) con Larrivey che batte Paleari, dopo un retropassaggio suicida di Tello. I calabresi non trovano in più occasioni il raddoppio, ma alla fine portano a casa una vittoria di platino. CRONACA – Caserta sceglie per l’esordio stagionale il 4-3-3: con Paleari tra i pali, sulla linea difensiva Letizia, Glik, Barba e Masciangelo; a centrocampo Viviani, Acampora e Karic, con il tridente formato Tello, Forte e Farias. Dionigi risponde con il 4-2-3-1: Rispoli, Rigione, Vaisenan e Panico davanti a Matosevic; sulla mediana Voca e Vallocchia; Brignola, D’Urso e Florenzi a sostegno dell’unica punta Larrivey. Prima azione di marca campana al 3′ con una ripartenza veloce conclusa con il tiro di Forte deviato da Rigione in corner. Sugli sviluppi del tiro della bandierina, Matosevic sbaglia l’uscita, con Farias da buona posizione spara fuori. Al 6′ pallone sanguinoso perso da Florenzi, Letizia calcia forte sfiorando l’incrocio dei pali. Ancora pericolosa la squadra di Caserta all’11’ con Glik che di testa conclude al lato. Sanniti che ci provano ancora al 18′ con Forte ma senza fortuna. Al 21′ si vede per la prima volta il Cosenza con Florenzi che viene atterrato in area da Glik, ma per l’arbitro è simulazione e cartellino giallo. Letizia al 28′ serve Tello in area calabrese, ma la conclusione termina alta sulla traversa. Al 33′ D’Urso su calcio di punizione impegna Paleari. Sette minuti più tardi Farias impegna Matosevic, che si trascina la palla in corner. Dopo un 1′ di recupero termina in parità la prima frazione. Ad inizio ripresa il Cosenza trova il vantaggio al 49′. Retropassaggio sbagliato di Tello con Larrivey che anticipa Paleari e di testa porta in vantaggio i suoi (0-1). Benevento in bambola e Cosenza che sfiora due volte il raddoppio con Florenzi. Al 57′ D’Urso serve in area l’accorrente Florenzi che tira a botta sicura ma colpisce Paleari che devia in corner. Dal corner ancora Florenzi entra in area e conclude di poco al lato. Al 59′ Benevento vicino al pareggio con Farias che colpisce il palo. Al 60′ Caserta inserisce La Gumina al posto di Karic. Doppio cambio anche per Dionigi al 64′: escono Larrivey e Panico, dentro Butic e Martino. Valzer di cambi che prosegue tra le fila del Benevento con Improta e Insigne che prendono il posto di Farias e Tello. Benevento che spinge e Cosenza che si difende in maniera accorta. Al 69′ Dionigi richiama l’ammonito Florenzi ed inserisce Brescianini. Il tecnico campano tenta anche le carte Koutsoupias e El Kaouakibi in campo per Viviani e Letizia. Passano tre minuti ed il Cosenza cambia ancora con l’ingresso di Zilli e Venturi al posto di D’Urso e Brignola. Cosenza che si rivede in vanti con Martino il cui tiro è deviato in corner. All’84’ Butic inventa per Brescianini ma la sua conclusione è respinta sul fondo dalla difesa giallorossa. Martino all’89’ “sgasa” sulla sinistra e cerca il tiro a giro senza fortuna. Dopo 5′ di recupero Di Bello fischia la fine con i calciatori rossoblu che corrono a far festa sotto il settore ospite.

Notizie Oggi