38 C
Crotone
Luglio,30,2021

OCCHIUTO ANCORA ASPETTA: A DESTRA PRESSIONI DELLA LEGA PER AVERE SPIRLÌ VICE PRESIDENTE

Il centrodestra aspettava l’ufficializzazione di Roberto Occhiuto nella giornata di sabato ma la nota stampa dei leader nazionali non è arrivata. In compenso si è aperta una polemica con le sorelle della presidente Santelli che non hanno gradito la citazione che il capogruppo alla Camera ha fatto a Vibo annunciando di voler proseguire il lavoro da lei avviato. La famiglia di Jole ha chiesto di lasciarla fuori dalla campagna elettorale. L’iniziativa di Vibo ha irritato i nazionali che non gradiscono fughe in avanti. Tanto che, dopo qualche ora dall’iniziativa, è stato necessario precisare da Occhiuto che «si aspetta l’investitura ufficiale dei leader». La nomina non è in discussione ma resta ferma perché la Lega di Matteo Salvini vorrebbe vedere confermata a Nino Spirlì la vicepresidenza. Ma Occhiuto non gradisce l’ipotesi e anche Fdi pretende qualche riconoscimento dopo aver messo da parte Wanda Ferro. “Sarà questione di poco per avere l’ufficializzazione del nome” risponde il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani. Anche Maurizio Lupi in Calabria venerdì dava per certa la presenza di Tajani in Calabria per celebrare la nomina di Occhiuto. E invece niente. “La campagna elettorale del centrodestra sarà avvincente” ha detto Occhiuto a Vibo. Di avvincente arriva la nota dell’avvocato delle sorelle Santelli, Sabrina Rondinelli. «Offensivo della memoria di Jole intestarsi arbitrariamente parole come continuità o fare solo annunci e proclami da campagna elettorale. Al contrario sarebbe felice ed orgogliosa di avere lasciato un segno, laddove il prossimo Presidente ed il governo che seguirà, facesse scelte ispirate al solo bene della Calabria e dei calabresi, immuni da interessi di carattere privato e particolarismi che hanno portato solo danno alla nostra amata terra». La verità è che Roberto sono in pochi a volerlo, anche dentro il suo partito. Mangialavori è costretto a fare una nota per ridimensionare il senso e la natura della passeggiata vibonese di Occhiuto. «L’incontro di oggi a Vibo Valentia – scrive – era finalizzato all’avvio di un dialogo con i cittadini e le forze produttive calabresi; non aveva lo scopo di anticipare un annuncio che spetta esclusivamente ai segretari nazionali dei partiti che compongono la coalizione, così come già avvenuto per le altre candidature».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Notizie Oggi